La Casa Dei tuoi sogni
author
Contattaci 039.2328463

Cortile indipendente

L’immobile presenta un cortile indipendente ad uso esclusivo.

Cosa si intende per parti comuni?
Le parti comuni interessate sono quelle indicate dall’articolo 1117, numeri 1, 2 e 3 del codice civile: il suolo su cui sorge l’edificio, le fondazioni, i muri maestri, i tetti e i lastrici solari, le scale, i portoni d’ingresso, i vestiboli, i portici, i cortili, tutte le parti dell’edificio necessarie all’uso comune.
Cortile Indipendente ,area scoperta compresa tra i corpi di fabbrica di un palazzo o di un edificio pubblico o privato, destinata a dare aria e luce agli ambienti interni, al passaggio delle persone o ad altre funzioni.
Per cortile deve intendersi l’area scoperta, delimitata in tutto o in parte dal fabbricato, che fornisce luce ed aria ai vani dello stabile e consente il passaggio di persone e cose. Talora svolge funzione di copertura di magazzini, laboratori o autorimesse sotterranee.
Il cavedio (dal latino cavaedium, spazio scoperto al centro della domus romana con funzioni di atrio), in architettura, identifica un cortile interno di un edificio (generalmente sottostante a un lucernario) – detto anche chiostrina – che ha la finalità di distribuire luce e aerazione ai locali che vi si affaccino.
5 Immobili
Ordina per:

Confronta Strutture

Confronta